giovedì 29 dicembre 2011

Ravioli fatti in casa

...arriva Capodanno!
Quest'anno devo dire che a casa mia Natale è stato un po' sottotono, anche se grazie ai miei piccoli gioielli è stata ugualmente una splendida festa. Giorgia in maniera particolare, dopo una settimana sta ancora chiamando Babbo Natale :) E' stato davvero bellissimo, specie per il Babbo Natale d'eccezione che è venuto a trovarci la sera della Vigilia
E ragazzi, quanto abbiamo mangiato! Ma passata una festa, presto detto ne arriva un'altra!! Per la quale siamo MOLTO MOLTO CARICHI!!!
Saremo sempre a casa mia, ma con un sacco di amici... e ovviamente un sacco di cibo e vino a fiumi
Ho parecchie idee sfiziose che mi frullano per la testa, ma qualcosa è già pronto nel freezer che mi aspetta: i miei RAVIOLI fatti in casa, con ripieno di patate e ricotta

Sono parecchio corposi, quindi consiglio di non eccedere con più di 6-7 ravioli a persona

Per la pasta (per circa 4 persone)
400 gr di farina
4 uova
2 cucchiaini di olio EVO
un pizzico di sale

Per il ripieno
500 gr di ricotta
500 gr di patata lessa (peso da cotta)
sale, pepe q.b.
mentuccia (a piacere)

Preparare la pasta impastando la farina con uova, sale e olio, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgere nella pellicola e far riposare mezz'oretta.


Nel frattempo preparare l'impasto, amalgamando le patate lesse schiacciate con la ricotta ed eventualmente la mentuccia. Aggiustare di sale e pepe e iniziare a tirare la pasta
Io di solito uso il penultimo foro della macchinetta; consiglio di tirare poca pasta alla volta e di preparare mano mano i ravioli perchè altrimenti la pasta si secca e poi si rompe
Dopo aver preparato le strisce dello spessore preferito, disporre dei piccoli mucchietti di ripieno e ricoprire con un altra striscia di pasta. Tagliare i ravioli della forma preferita e far riposare in luogo fresco
Suggerisco di cospargere di farina o semola i ravioli per evitare che si attacchino.


Cuocere in acqua bollente, magari aggiungendo un goccio d'olio nell'acqua per evitare che si attacchino. Da quando vengono a galla, contare due minuti di cottura
Condire con un buon sughetto di pomodoro fresco o burro e salvia per non coprire eccessivamente il sapore  delicato del ripieno


2 commenti:

  1. Ottimo, ho aggiunto il blog tra i segnalibri :) Proverò a fare questi e ti farò sapere!

    RispondiElimina
  2. ottimi!! una delizia!!

    RispondiElimina