mercoledì 12 settembre 2012

Pan brioche, un po' di Felder, un po' di Eleonora, un po' mio!


Soundtrack: Tappeto di fragole (Modà)

Ho visto su internet una foto di un bellissimo lievitato a forma di margherita ma non sono riuscita a capire cosa fosse perchè le didascalie erano in arabo (lingua a me sconosciuta :P)
L'idea però mi è piaciuta tanto che ho iniziato a pensare a come replicarla... Mi è venuta in aiuto Eleonora di Burro e Miele, con il pan brioche di Christophe Felder






Cercavo qualcosa di neutro, che andasse bene sia con il dolce che con il salato, ed effettivamente è proprio perfetto! Ho provato a farcirlo con la marmellata di fragole, con un risultato delizioso: sofficissimo, per niente dolce, si sposa a meraviglia con la marmellata.


Per uno stampo da cake di 32 cm:
250 gr di farina 0
30 gr di zucchero
1 cucchiaino di sale
10 gr di lievito di birra
3 uova
165 gr di burro a temperatura ambiente
marmellata a piacere
1 tuorlo e poco latte per la doratura

Mettere nell'impastatrice zucchero e sale, poi la farina e successivamente il lievito. Aggiungere le uova e far impastare fino ad ottenere un composto omogeneo (5 minuti di lavorazione circa)
Aggiungere il burro morbido e impastare ancora per 5 minuti,  finchè ad avere una pasta liscia ed elastica. 
Poichè probabilmente le mie uova avevano troppo albume, ho poi aggiunto a mano un po' di farina (ad occhio) per renderla meno appiccicosa A questo punto mettere la pasta a lievitare un paio d'ore, fino a raddoppio (io ho creato una piccola camera di lievitazione coprendo ermeticamente il contenitore con della pellicola trasparente). 
Se al termine della lievitazione dovesse risultare troppo malleabile, far riposare un paio d'ore in frigo.

A questo punto, per ottenere un pan brioche del formato classico, Eleonora consiglia di "fare 4 palle di uguale grandezza e metterle in uno stampo da cake di 32 cm e far lievitare di nuovo un paio d'ore a temperatura ambiente".

Io invece ho provato a realizzare la mia margherita: ho infarinato il piano di lavoro e con il mattarello ho steso l'impasto a circa 4-5 mm. Con un coppapasta ho poi realizzato tanti cerchi, che ho inserito in uno stampo con cerniera, sovrapponendoli l'un l'altro e inframmezzando un cucchiaino di marmellata (come per formare una spirale) fino a comporre la margherita. Ho poi spennellato con un tuorlo d'uovo e poco latte e infornato per circa 20' a 180°


Se riuscite, attendete il completo raffreddamento prima di tagliare :) 


In un contenitore ermetico o coperta di pellicola si conserva soffice per un paio di giorni

8 commenti:

  1. Non vale Francy non vale! Qui lievito io e il figlio! Uffa ! Troppo bello!

    RispondiElimina
  2. Tu uccidi una donna morta.... grassa e morta!
    Nora

    RispondiElimina
  3. deve essere sicuramente buonissimo, con tutto quel burro, non potro' mai farlo :-(

    RispondiElimina
  4. che bbbbbuonoooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  5. che meravigla, copio subito!

    RispondiElimina
  6. è bellissima! Ma sai che proprio ieri avevo visto una foto-tutorial per capire come si componesse in questa forma? Mi strapiace!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero, girava per facebook, ma se è la stessa che ho visto io era in arabo :)

      Elimina